Appartamenti in Vendita a Vada | Livorno

BENVENUTI!

Borgo Vaticano nasce come complesso industriale nella seconda metà dell'800 e la sua evoluzione è indissolubilmente legata a quella di Vada: navigando tra le pagine del sito troverete informazioni sul progetto nato per il suo recupero. Nella sezione Mappa potrete visualizzare la pianta del complesso residenziale dove saranno consultabili anche le informazioni sui singoli appartamenti. Per qualsiasi informazione utilizzate i recapiti alla pagina Contatti: siamo a vostra disposizione!

LA STORIA DI "BORGO VATICANO"

La storia di Borgo Vaticano risale al 1873 quando lindustriale Francesco Tardy inizia la costruzione di una fonderia in ghisa a sud del paese, realizzando il primo complesso industriale subito battezzato il Vaticano per la sua grandezza ed imponenza, mai vista a Vada. Francesco ed il figlio Giuseppe Tardy, nativi di Chambery nella Savoia, iniziano la produzione di ferro il 9 febbraio 1876.
Per le esigenze logistiche e di produttività dello stabilimento, Vada ottiene nel 1879 la stazione ferroviaria, registrando altresì un notevole aumento del traffico marittimo. Nel 1898 l'attività metallurgica entra in crisi, dovuta in gran parte alla concorrenza con il complesso industriale di Piombino. I Tardy cessano così, dopo 25 anni, la produzione, creando gravi problemi occupazionali nel comprensorio.
A partire dai primi del '900, gli stabilimenti della fonderia vengono convertiti, da parte degli imprenditori genovesi Giuseppe e Parisio Carlevaro, in un oleificio, una distilleria per la lavorazione delle vinacce ed in una cartiera, favorendo in questo modo la nascita delle prime abitazioni nel Borgo, dove vanno a vivere gli operai impiegati nelle diverse lavorazioni agro-industriali. La tipologia dell'insediamento è quella tipica delle "case a ballatoio", concepite su due livelli: quello inferiore ad uso di deposito e quello superiore ad uso abitativo, caratteristiche di tutti i siti industriali del '900. Negli anni 60-70 gli immobili dell'area vengono utilizzati anche come magazzini e come sedi di attività artigiane. Successivamente, alla fine degli anni '70, inizia il degrado dell'area da sempre stata di proprietà privata, tanto che nel 1999 viene presentato all'amministrazione comunale un piano di recupero approvato poi nel 2007.

  • Gli immobili di Borgo Vaticano godono di una grande agevolazione! Clicca qui e scopri di cosa si tratta...

Gallery

Il complesso comprende quattro edifici principali riqualificati ai fini residenziali ed una serie di annessi di servizio delle 56 unità immobiliari.
Altre immagini...